martedì 30 agosto 2016

Storia proibita: Olocausto - i soldati ebrei delle SS che uccisero gli ebrei

11697299_10207270729620643_1704403493_n 

 Dopo che i giudei dichiararono guerra alla Germania di Hitler nel 1933, Hitler riprese in mano la sovranità monetaria e nel giro di soli due anni riavviò la nazione creando piena occupazione. Che si arrivò infine alla guerra mondiale è storia nota, ma quello che non riusciamo a capire è la storia dello sterminio degli ebrei, sul quale è vietato discutere pena la galera. Questi ebrei furono uccisi anche dai loro connazionali visto che circa 150mila soldati tedeschi, compresi ufficiali di alto rango erano ebrei?
I soldati ebrei di Hitler è un saggio del 2007 scritto dallo storico statunitense Bryan Mark Rigg, laureato alla Yale University, ha dedicato diversi anni alla sua ricerca scoprendo che tra le file delle forze armate tedesche vi furono all’incirca 150.000 soldati e quadri che avevano origini ebraiche e che furono classificati come mezzi-ebrei (Mischlinge).
Nel 1939 gli ebrei rimasti in Germania erano 328.176 rispetto ai 600.000 del 1933. Dal momento che furono circa 17 milioni i soldati che prestarono servizio nella Wehrmacht, una valutazione prudente del possibile numero di soldati ebrei che combatterono per Hitler raggiunge la folle cifra di 150.000 persone. Alcuni storici affermarono erroneamente che gli ebrei non potevano diventare ufficiali in Germania. In realtà lo fecero in molti, ma molto spesso dovettero convertirsi prima di diventarlo.
Alcune persone di origine ebraica parteciparono direttamente all’Olocausto come carnefici, principalmente a causa del loro grado e delle loro responsabilità Il famoso medico di Dachau, dottor Hans Eppinger, un ebreo per un quarto o forse per metà, effettuò degli orribili esperimenti sui pazienti.
Stella Goldschlag, un’ebrea, aiutò la Gestapo a dare la caccia agli ebrei nascosti a Berlino per la loro deportazione. Era una bellissima donna, con gli occhi blu e i capelli biondi. La Gestapo comunicò che avevano intenzione di dichiararla ariana! Soprannominata il “veleno biondo”, fu responsabile della morte di decine, se non centinaia di persone.
Alcuni ebrei dirigevano addirittura dei campi di concentramento.
L’Obersturmfuhrer delle SS Fritz Scherwitz (nome vero Eleke Sirewiz) un ebreo e membro del Partito, controllava il campo di Lenta, poco distante da Riga e si macchi di efferati crimini.
Tratto dal libro: “I soldati ebrei di Hitler: la storia mai raccontata delle leggi razziali naziste e degli uomini di origine ebraica dell’esercito tedesco”
L’elenco di Rigg è sconvolgente. Il feldmaresciallo Erhard Milch, decorato da Hitler per la campagna del 1940 (aggressione della Norvegia). L’Oberbaurat della Marina e membro del partito nazista Franz Mendelssohn, discendente diretto del famoso filosofo ebreo Moses Mendelssohn. L’ammiraglio Bernhard Rogge decorato da Hitler e dall’imperatore del Giappone. Il comandante Paul Ascher, ufficiale di Stato maggiore sulla corazzata Bismarck. Gerhard Engel, maggiore aiutante militare di Hitler. Il generale Johannes Zukertort e suo fratello il generale Karl Zukertort. Il generale Gothard Heinrici. Il generale Karl Litzmann, “Staatsrat” e membro del partito nazista. Il generale Werner Larzahn decorato da Hitler. Il generale della Luftwaffe Helmut Wilberg dichiarato ariano da Hitler. Philipp Bouhler, Capo della Cancelleria del Fuhrer. Il maggiore Friedrich Gebhard, decorato da Hitler. Il superdecorato maggiore Heinz Rohr, l’eroe degli U-802, i sottomarini tedeschi. Il capitano Helmut Schmoeckel…
Erhard Milch, feldmaresciallo, decorato da Hitler per la campagna del 1940 (aggressione della Norvegia)

L’Oberbaurat della Marina e membro del partito nazista Franz Mendelssohn, discendente diretto del famoso filosofo ebreo Moses Mendelssohn

L’ammiraglio Bernhard Rogge decorato da Hitler e dall’imperatore del Giappone

Gerhard Engel, maggiore aiutante militare di Hitler
Il Generale Johannes  Zukertort (nella foto) e suo fratello, Generale Karl  Zukertort
.
General Gotthard Heinrici, who was married to a “Half (BS)-Jew,” meeting Hitler in 1937
Il generale della Luftwaffe Helmut Wilberg dichiarato ariano da Hitler
Il superdecorato maggiore Heinz Rohr, l’eroe degli U-802, i sottomarini tedeschi
Il capitano Helmut Schmoeckel

Reinhardt Heydrich (ebreo da parte di padre),“la bestia bionda”, “Il Mosè biondo”, Capo dell’ufficio per la sicurezza del Reich, generale delle SS, “l’ingegnere dello sterminio”, diretto superiore di Heichmann.
Che la storia la scrivono i vincitori è cosa nota, ma che si impedisca di far luce su vicende come l’olocausto da un punto di vista storico, pena la galera, vuol dire che si vuol nascondere la verità, altrimenti perché mai non se ne può parlare? Ai posteri l’ardua sentenza. Noi non possiamo parlarne, cosi come i nostri politici venduti non possono parlare del fatto che siamo sotto la dittatura dei banchieri sionisti che ci hanno tolto la sovranità monetaria creando rarefazione monetaria, crisi ed immigrazione forzata.

Alessandro De Angelis  
scrittore ricercatore di storia delle religioni e di storia-proibita.
Tratto da:
http://apocalisselaica.net/storia-proibita-olocausto-i-soldati-ebrei-delle-ss-che-uccisero-gli-ebrei/

Nessun commento:

Posta un commento