domenica 16 settembre 2012

il lato oscuro dei Gesuiti i maestri cospiratori dietro il NWO

La Compagnia di Gesù (Ordine dei Gesuiti)

I principali scopi dei Gesuiti, sin dal loro esordio (1540) erano quelli di espandere grandemente il potere e il controllo del papato attraverso il mondo intero, e quello di distruggere ogni traccia di Protestantesimo e i suoi principi, incluso la libertà religiosa, il repubblicanesimo, il governo rappresentativo e un'economia costruita attorno ad una robusta classe media.

l'Ordine dei Gesuiti, il più crudele, senza scrupoli e potente di tutti quelli che si batterono per il papismo...Non c'era crimine così grande che non potessero commettere, nessun inganno troppo basso nella loro pratica, nessuna maschera così difficile per loro da assumere. Fatto il loro voto di perpetua umiltà e povertà, questo era il loro studiato obiettivo per garantirgli ricchezza e potere, da destinare al rovesciamento del Protestantesimo e al ripristino della supremazia papale. E.G. White, The Great Controversy, Review and Herald, p. 234.

Usarono tutti i mezzi che poterono escogitare per distruggere il protestantesimo, incluso l'assassinio per uccidere i leader che cercavano di portare la libertà per il proprio popolo. Due esempi sono Guglielmo d'Orange nel 1584 e Enrico IV nel 1610. Entrambi furono uccisi da assassini Gesuiti.
I Gesuiti usarono l'inganno alle estreme conseguenze nel compiere il Massacro della notte di San Bartolomeo nel 1572, dove 70000 Protestanti Ugonotti, incluso donne e bambini, furono uccisi in una notte. Essi inoltre portarono avanti la Guerra dei Trent'Anni dal 1618 al 1648 al fine di distruggere i Luterani in Europa. Il sangue che arrossò il suolo europeo per secoli può essere ricondotto agli omicidi Gesuiti.


l'Ordine dei Gesuiti raggiunse l'apice del suo potere e prestigio nel primo Settecento. Era diventato più influente e più ricco di qualsiasi altra organizzazione al mondo.
I Gesuiti governavano il mondo. I piani e le trame erano tutte uguali tra di loro. Oltre a ciò essi accumularono una grande quantità di ricchezza che permise ai Gesuiti di fare qualsiasi cosa scegliessero.

La cacciata dei Gesuiti dall'Europa e le Colonie Americane:

Fu a questo punto nel 1759 che qualcosa di stranamente divino cominciò a succedere. Esso iniziò in Portogallo. Il Re Portoghese, Giuseppe I, bandì i Gesuiti dal suo regno.
In Portogallo il punto culminante fu raggiunto da un tentativo di assassinare il Re...l'atto era stato incitato dai Gesuiti,
il Re emise un decreto di messa al bando dei Gesuiti, in quanto traditori, ribelli, nemici e aggressori verso la sua persona, i suoi Stati, e verso la quiete pubblica e il bene generale del popolo. I Gesuiti furono poi sequestrati e trasportati verso gli Stati della Chiesa (Italia)

La Cattolica Francia li bandì nel 1762. Il decreto di Luigi XV e del Parlamento Francese recita:



Luigi XV

Al che, l'indagine sulla costituzione e gli statuti della società [dei Gesuiti]...ha portato all'emanazione di un decreto parlamentare che dimostra quindi l'odiosità collegata alla società in Francia. Esso ha denunciato le loro pratiche e dottrine 'come perverse, distruttive di ogni principio di religione, e anche di probità; come dannose per la morale, perniciose alla società civile, sediziose, pericolose per i diritti delle persone dei sovrani; come idonee a provocare le più grandi tribolazioni negli Stati, per formare e mantenere la corruzione più profonda nel cuore degli uomini...che le istituzioni dei Gesuiti dovrebbero cessare per sempre di esistere in tutta l'estensione del regno.'

Il terzo sovrano ad espellere i Gesuiti dal proprio regno fu il Re Carlo III di Spagna. Egli cacciò i Gesuiti nel 1767.



Re Carlo III di Spagna

Il suo [di Carlo III] più grande lavoro, l'espulsione dei Gesuiti, non sarebbe mai stato realizzato se egli non si fosse persuaso della sua necessità politica. L'Ordine [dei Gesuiti] era già stato scacciato da Pombal dal Portogallo e da Choiseul dalla Francia quando Carlo III si convinse che una sommossa a Madrid...era stata promossa dai Gesuiti.

la Spagna buttò fuori i Gesuiti nel 1767; questo decreto li soppresse in Filippine, Argentina, Nuova Granada (Colombia), Perù, Cile, Ecuador, Guatemala, Cuba, Portorico, Messico, Nuovo Messico e Arizona.


Successivamente fu il turno del Regno delle Due Sicilie, con il Primo Ministro Bernardo Tanucci ad espellere l'Ordine.


Primo Ministro Bernardo Tanucci

Fu proprio durante il periodo della reggenza tanucciana che il riformismo borbone raggiunse maggiore attuazione, infatti in quel periodo, 1767, su sollecitazione del sovrano di Spagna fece espellere i gesuiti dal regno.
I vuoti lasciati dai Gesuiti, in tutto il regno, furono prontamente occupati da uomini di cultura, laici e religiosi.
Con l'espulsione dei Gesuiti e la conseguente confisca del loro considerevole patrimonio ( 42.000 ettari di terreno agricolo in Sicilia e 18.500 nel continente, innumerevoli chiese e scuole, biblioteche ecc..) il Tanucci, su consiglio di Antonio Genovesi, professore di economia all'Università di Napoli, con saggia decisione, preferì non incamerare al regio demanio i fondi agricoli confiscati, ma di parcellizzarli e concederli in uso alle classi meno abbienti, ponendo così le basi per la creazione di una classe operaia contadina fino allora emarginata ed oscurata dal prepotente regime feudale. Altra grande riforma, per luogo-tempo, attuata per effetto della espulsione gesuitica, fu la istituzione della scuola pubblica, sostituente quella privata, quest'ultima retta prevalentemente dalla casta religiosa. Solamente con la cacciata dei Gesuiti il Regno iniziò i suoi primati come il Reale Albergo dei Poveri.

Un anno dopo, ancora un'altra nazione bandì questo covo del male dal proprio regno. Sotto la leadership di Fra Manuel Pinto de Fonseca, i Gesuiti furono costretti a lasciare l'isola di Malta nel 1768. Di questo si legge:
Nel 1768 i Gesuiti, dopo aver dato molti problemi, vennero espulsi e le loro proprietà confiscate. ibid, vol. XV, p. 343.
Le più potenti nazioni Cattoliche d'Europa avevano bandito i Gesuiti dai loro regni. Questi monarchi Cattolici chiesero alla Chiesa Cattolica di abolire la società per sempre. Clemente XIII, il papa di quel tempo, resistette alla pressione dei sovrani europei, ma ala fine capitolò. La notte prima della data in cui egli progettò di abolire i Gesuiti, fu avvelenato a morte.

La Ritorsione Gesuita

Eric Phelps
Tratto da Vatican Assassin:

"I gesuiti vennero soppressi nel 1773. La loro risposta fu quella di creare gli Illuminati nella loro vecchia roccaforte di Baviera. Adam Weishaupt era un "Gentile" tedesco e un professore di Diritto Canonico all'Università di Ingolstadt, essendo i Gesuiti formalmente assenti a causa della loro espulsione dalla cattolica Baviera.

"Weishaupt aderì alla loggia massonica bavarese nel 1777 unendosi poi con i Rothschild. Poiché l'Ordine aveva cessato di esistere (formalmente) doveva trovare un supporto finanziario per la sua fortuna in banche domiciliate in paesi cattolici non romani. Questo significò Prussia, Russia ed Inghilterra. I custodi di questo enorme tesoro dei Gesuiti provenienti dalle proprie Riduzioni del Sud America erano appunto i Rothschild, i quali finanziarono gli Illuminati. L'Ordine dette inizio alla Rivoluzione Francese per punire i Borbone e le dinastie degli Asburgo, facendo decapitare il re Luigi XVI e la sua regina asburgica.

"Ogni storia accurata sulla Rivoluzione Francese ammette che i Rothschild finanziarono i giacobini e Napoleone. Infatti, dopo la Rivoluzione Francese, la stampa europea divenne sotto il controllo dell'Ordine che cercò di far cadere le colpe della Rivoluzione sugli ebrei!

"Con il falso messaggio inviato a Londra tramite pollaio che Wellington aveva perso Waterloo, tutti i titoli (Inglesi) crollarono. E chi acquistò il cambio per centesimi sulle sterline fu appunto il coadiutore temporale gesuita Rothschild. Da questo momento in poi l'Ordine, attraverso i loro finanzieri Rothschild, si appropriarono della Banca d'Inghilterra e della Borsa Valori della Città Vecchia di Londra. Così, l'Impero Britannico divenne l'agente per tutti i disegni dell'Ordine per il 19° secolo. La Regina Victoria sostenne ogni complotto gesuita senza bloccarne uno (le guerre dell'oppio, la carestia irlandese, la guerra anglo-boera, ecc.)

"Inoltre, il re Edoardo VII, figlio della Regina Victoria, formalmente fece riammettere l'Ordine Gesuita in Inghilterra nel 1902. Ed i banchieri più cari al Re erano JP Morgan e Rothschild, quegli ebrei che avevano la gestione della Banca d'Inghilterra. La (Seconda) guerra dei Trent'anni (1914-1945) fu messa in moto da questo mostro: i suoi finanziatori sono stati, tra gli altri, i Rothschild, Warburg, ecc "

"Senza eccezione, ogni attore principale nella Rivoluzione Francese [1789-1799] era o istruito gesuita, un prelato cattolico, o un membro dell'Ordine degli Illuminati [Un'organizzazione di facciata gesuita] dove all'interno del club dei Giacobini che sarebbero venuti insieme per cospirare e di effettuare la 'Grande Opera' - che nel sistema aperto dei Giacobini era il riflesso del sistema completo nascosto degli Illuminati - e che dietro gli Illuminati si nascondevano i veri 'maestri' i gesuiti.

La maggior parte ... [Dei leader della Rivoluzione francese] erano stati istruiti e formati sotto la guida dei gesuiti. Nomi come Voltaire, Diderot, Turgot, Condorcet, d'Alembert, Desmoulins e Robespierre erano tutti ispirati studenti universitari gesuiti di mobilitare la causa illuministica dei loro istruttori. Non c'è da stupirsi non c'era vera opposizione al movimento dal campo dei Gesuiti. Ricorda bene! La Rivoluzione francese non è altro che un prototipo di ciò che il mondo intero sta per essere immerso in "- John Daniel (" The Grand Design Exposed ", 1999, pagine 212, 213, e 262).


Conclusioni:

Dopo che l'Ordine Gesuita raggiunge il suo apice all'inizio del diciottesimo secolo, e la loro conseguente cacciata da gran parte dell'Europa principalmente Cattolica, visto il loro cospirare, sorge evidente come questi si siano riorganizzati. Crearono gli illuminati, fomentarono la Rivoluzione Francese, dalla quale la moneta d'oro di proprietà del portatore venne sostituita con una di carta privata, ugualmente si impadronirono con l'inganno della Banca d'Inghilterra, servendosi di conseguenza della Regina Vittoria per i loro crimini e ritorsioni, come le guerre dell'oppio, le carestie in Irlanda e saldare conti in sospeso contro chi li aveva precedentemente scacciati. Furono ovviamente anche dietro il falso Risorgimento, le due guerre mondiali, dove i finanziamenti per entrambe i lati giunse dagli stessi banchieri che tutt'ora custodiscono il tesoro vaticano, come lo possiamo constatare anche dalle presunte lettere tra Mazzini, membro degli illuminati ed il gesuita Albert Pike e da quello che possiamo testimoniare oggi con la crisi in medio oriente tra Sionismo e fondamentalismo islamico, come appunto profetizzato in quelle lettere ci stanno preparando anche per la terza.

fonti:
http://www.nuovomonitorenapoletano.it/index.php?option=com_content&view=article&id=686:il-riformismo-borbone-&catid=38:storia&Itemid=28
http://libertyforlife.com/nwo/albert_pike.htm
http://books.google.it/books?id=KYQS0zW1-vIC&pg=PA264&lpg=PA264&dq=tanucci+espelle+i+gesuiti&source=bl&ots=pdI29Z0fn4&sig=lcdb6KrouarVHNJYIRetynGOHUA&hl=it#v=onepage&q=tanucci%20espelle%20i%20gesuiti&f=false
http://theunhivedmind.com/forum/index.php?topic=44.0
http://nwo-truthresearch.blogspot.co.uk/2011/06/enemy-unmasked-la-cacciata-dei-gesuiti.html#uds-search-results

http://www.vaticanassassins.org/dogman-of-jesuit-temporal-coadjutor-christopher-story-critiqued-by-adviser-to-ejp/

4 commenti:

  1. Grazie Antonio, per averlo pubblicato, chissà perché un particolare cosi importante sia sfuggito o intenzionalmente ignorato da molti "revisionisti Storici"
    Alfredo Esposito

    RispondiElimina
  2. questo scritto merita un'attenta lettura da parte di tutti ....per poter capire bene chi abbiamo attorno

    RispondiElimina
  3. Questo scritto è una miscela di poche verità e molte grandi e perfino piccole, banalissime ma del tutto assurde menzogne per stravolgere la realtà che:

    - non sono i Gesuiti a controllare i Rothschild,... ma...

    - sono i Rothschild a controllare i Gesuiti.

    - La prima delle menzogne qui esposte è che Weishaupt fosse un "gentile", viceversa era in tutto e per tutto un "ebreo converso".

    - la seconda grossa menzogna è che: " Fu a questo punto nel 1759 che qualcosa di stranamente "divino" cominciò a succedere. Esso iniziò in Portogallo. Il Re Portoghese, Giuseppe I, bandì i Gesuiti dal suo regno.", poi però si dice: " L'Ordine [dei Gesuiti] era già stato scacciato da Pombal dal Portogallo " il fatto è che bisognerebbe aggiungere che Pombal, che era il primo ministro e capo del Governo Portoghese e aveva un grandissimo ascendente sul re, era... ateo, massone, e strettamente collegato alla massima finanza ebraica ovvero ai Rothschild, quindi spacciare per "divino" quello che faceva Pombal che era ateo e lo faceva in odio alla chiesa è proprio e tipicamente "satanico" di quegli ambienti massonici che tra l'altro sono pronti a definire "divino" non solo lo stesso De Sade, il "divino Marchese", ma definiscono "divino" lo stesso Lucifero! La verità è che a i Gesuiti che era un Ordine molto ricco e potente, proprio per avidità dei suoi beni, da parte dei vari re d'Europa, gli fu fatta fare la stessa fine che a suo tempo fu fatta fare da Filippo il Bello re di Francia ai Templari, poi come per i Templari, quello che rimaneva dei Gesuiti fu infiltrato e riorganizzato massonicamente dai Rothschild tramite Weishaupt e gli Illuminati di Baviera, dopodiché, ecco che i Gesuiti sono diventati il cavallo di Troia di Rothschild e del suo infame e satanico popolo farisaico dentro la Chiesa Cattolica che, ultimamente, con l'elezione del Gesuita Francesco I Bergoglio è stata totalmente espugnata e sottomessa fino al massimo vertice papale!

    E sennò, come si spiegherebbe che questo pezzo di merda del Bergoglio sia andato platealmente in Israele a deporre una corona di fiori in omaggio sul monumento di Theodor Herzl il fondatore del Movimento razzista e suprematista Sionista finanziato dalla A alla Z da Rothschild????...

    I Gesuiti, come i vari ordini cavallereschi di Malta, o gli ex templari riciclati, o i Francescani, etc. ed in pratica tutte le gerarchie più alte della chiesa cattolica sono ormai fortemente massonizzate e ferreamente controllate da Casa Rothschild , che controllano anche tutte le altre grandi organizzazioni religiose del mondo sia protestanti che buddiste, o islamiche, o di altro tipo.

    Attenzione quindi che se non si capisce che i Rothschilld sono il massimo potere del Male su questa Terra e che sono proprio loro che egemonizzano e dirigono come Lucifero tutte le altre schiere demoniache, ma subalterne tra cui c'anche tutta la grande gerarchia cattolica, gesuiti per primi, allora si rischia di concentrare la battaglia contro il Male nel Mondo sul capo sbagliato e quindi si rischia non solo di perdere la battaglia di questo specifico momento storico, ma si rischia anche di perdere, per l'ennesima volta in questi ultimi mille anni, anche tutta l'eterna guerra tra il Bene ed il Male!
    .

    RispondiElimina
  4. Come sempre c'è chi si nasconde dietro accounts falsi e dietro locki fittizi per dire emerite fesserie, in accordo con l'estensore dell'articolo aggiungo che i gesuiti fin dal loro nascere, sono stati infidi e hanno usato qualsiasi mezzo pur di raggiungere il proprio scopo che era tutt'altro che spirituale ma di bieco potere, chi vi scrive è un'ex teologo fiero sbattezzato.

    RispondiElimina